Decreto prezzi e novità in materia di appalti

La legge contiene, inoltre, importanti novità in materia di appalti:

ADEGUAMENTO PREZZI DEI MATERIALI DA COSTRUZIONE

Il provvedimento, in deroga a quanto previsto ai commi 4, 5, 6 e 6-bis dell’art. 133 del D.LGS. 163/2006, dispone che esclusivamente per l’anno 2008 tale compensazione sia effettuata con riferimento ai materiali significativi il cui prezzo sia variato in misura superiore all’8%, individuati da apposito decreto ministeriale da emanare entro il 31.1.2009.
E’ previsto che la rilevazione dei prezzi avvenga su base semestrale e che la compensazione sia determinata applicando alle quantità dei singoli materiali impiegati nelle lavorazioni eseguite e contabilizzate dal direttore dei lavori nel 2008, le variazioni in aumento o in diminuzione dei prezzi rilevate dal suddetto decreto, eccedenti l’8% se riferite esclusivamente all’anno 2008 ed eccedenti il 10% complessivo se riferite a più anni. Per le lavorazioni eseguite e contabilizzate negli anni precedenti restano ferme le variazioni contenute nei decreti ministeriali già adottati ai sensi della disciplina ordinaria (art. 133 del D.LGS. 163/2006).
Infine la legge apre anche alla possibilità di accedere alla compensazione pur in presenza di ritardi nell’esecuzione dei lavori rispetto al cronoprogramma, previa costituzione da parte dell’impresa esecutrice di adeguata garanzia fideiussoria. Detta garanzia sarà escussa qualora venga definitivamente accertata l’imputabilità del ritardo stesso all’impresa.

INCENTIVI AI TECNICI INTERNI ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Viene abrogato il comma 8 dell’art. 61 della L. 133/2008 che prevedeva, a partire dal 2009, una riduzione dei compensi destinati ai tecnici interni alle P.A. dal 2% massimo allo 0,5% dell’importo posto a base di gara.
Sono quindi stati ripristinati integralmente gli incentivi per i tecnici della pubblica amministrazione. Di contro è stabilito che per le attività di progettazione detto compenso non potrà eccedere l’ordinario trattamento economico complessivo lordo annuale riservato al dipendente.

TRATTATIVA PRIVATA
Il comma 10-quinquies dell’art. 1 della legge dispone che il ricorso alla trattativa privata è ammissibile per i lavori di importo fino a 500.000 Euro, nel rispetto dei principi comunitari di non discriminazione e parità di trattamento, e con invito rivolto ad almeno cinque concorrenti.

ARBITRATI NEGLI APPALTI PUBBLICI
Ulteriormente prorogato al 30.03.2009 il termine di cui all’art. 15 della Legge 31/2008, precedentemente in scadenza il 31.12.2008, per l’applicazione delle disposizioni concernenti l’abolizione dell’istituto dell’arbitrato negli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture.
In altri termini è ancora possibile il ricorso alla clausola compromissoria fino alla suddetta data del 30.03.2009.

Leggi anche: “Prezzi, scatta l’indennizzo per gli aumenti dei materiali. Ma vale solo per il 2008”, da Edilizia e Territorio n. 1/2009

Credits Edinet - Realizzazione Siti Internet